salta menù

Home page

Italiano English Français Español Deutsche Νεοελληνική Português Nederlands Dansk Polski Română Russkiĭ عريي  中文版本 日本語 

Facebook Twitter 

Sistema dei Parchi del Lazio

.  Home  .  Ente Parco  .  Servizi  .  News  .  Ambiente e Territorio  .  Vivere il Parco  .  Foto e Video  .

 Cerca nel sito Mappa del sito

News  »  Comunicati stampa del Parco  »  2018  »  18/05/2018

««|


Zaino in spalla

Come affrontare in sicurezza un’escursione nel Parco


Sono sempre più numerose le persone che fruiscono dei sentieri. Dalla semplice passeggiata ai trekking più impegnativi, a piedi o in mountain-bike, dal nordic walking al running, le attività outdoor sono sempre più diffuse. Non sempre, però, le persone sono preparate alle “insidie” che l’ambiente naturale può riservare. I sentieri che è possibile percorrere nel Parco Valle del Treja sono per la maggior parte facili da affrontare da parte di tutti. Alcuni tratti sono invece consigliati solo a escursionisti ben equipaggiati, almeno dal punto di vista delle calzature adatte, per il fondo che può risultare sdrucciolevole e perché il sentiero è ripido o in prossimità di un dirupo. La maggior parte degli interventi di soccorso evidenzia quanto la scarsa percezione dei rischi sia causa di incidenti apparentemente banali dovuti alla poca familiarità con l’ambiente naturale, allo scarso allenamento, alla disattenzione o semplicemente ad un abbigliamento inadeguato. Ciò non deve spaventare chi si avvicina all’escursionismo: per essere sicuri sui sentieri è necessario partire da alcune norme di buon senso e acquisire informazioni corrette.

Per prima cosa è necessario scegliere l’itinerario in funzione delle proprie capacità fisiche e tecniche (durata, dislivello, esposizione), documentarsi sulla percorribilità e sulle caratteristiche dei sentieri. In secondo luogo bisogna dotarsi di un abbigliamento adatto al tipo di escursione che si sta per affrontare; bisogna poi avere nello zaino tutto ciò che ci può servire per affrontare al meglio il percorso (acqua, spuntino, cappello, occhiali da sole, crema solare, kit di pronto soccorso). È sempre meglio informarsi sul meteo prima di avventurarsi; meglio inoltre essere sempre in compagnia. In caso di emergenza poi, contattare al più presto il numero unico 112 per chiedere aiuto.

Questi consigli non vogliono scoraggiare chi intende percorrere un sentiero ma vogliono essere motivo di riflessione sulla propria preparazione per affrontare un’attività nella natura con la giusta consapevolezza.



Zaino in spalla - foto Archivio Parco